Vai a sottomenu e altri contenuti

IMU 2020

La Legge di bilancio 2020 (l'art. 1, commi da 738 a 783 Legge 27.12.2019, n. 160, con decorrenza dal 01.01.2020), riorganizza la tassazione comunale sugli immobili.
Ha abolito la IUC, Imposta Unica comunale, ad eccezione della TARI, e l'ha sostituita con una nuova IMU 2020.
La nuova IMU 2020 mantiene l'esenzione già prevista per IMU e TASI per la prima casa, quella definita come abitazione principale. Non è più prevista, invece, l'esenzione per l'unità immobiliare disabitata di titolari di pensioni estere iscritti all'AIRE. Inoltre non e prevista più la quota per l'inquilino.

Per l'anno 2020, in sede di prima applicazione dell'imposta, la rata da versare in acconto, entro il 16 giugno 2020, deve essere pari alla metà di quanto versato complessivamente a titolo di IMU e TASI (sommati) per l'anno 2019. Il versamento della rata a saldo e a conguaglio dell'imposta dovuta per l'anno 2020 dovrà essere effettuato entro il 16 dicembre 2020, sulla base delle aliquote che saranno deliberate dal Comune per l'anno 2020 e pubblicate nel sito internet del Dipartimento delle Finanze del Ministero dell'Economia e delle Finanze.

Il versamento dovrà essere effettuato utilizzando il solo codice di riferimento IMU.

Considerati gli effetti connessi all'emergenza sanitaria da COVID 19, sono esenti dalla rata di acconto dall'imposta municipale propria-IMU le imprese per il settore turistico:
a) immobili adibiti a stabilimenti balneari marittimi, lacuali e fluviali, nonche' immobili degli stabilimenti termali;
b) immobili rientranti nella categoria catastale D/2 e immobili degli agriturismo, dei villaggi turistici, degli ostelli della gioventu', dei rifugi di montagna, delle colonie marine e montane, degli affittacamere per brevi soggiorni, delle case e appartamenti per vacanze, dei bed & breakfast, dei residence e dei campeggi, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attivita' ivi esercitate.

L'esenzione è diposta da DL 34/2020 art.177

Requisiti

Possesso di immobili esclusa abitazione principale

Costi

VERSAMENTI: sono variabili da calcolare sulla base della rendita catastale e della quota di possesso. Le scadenze sono semestrali: - 16 giugno acconto o totale annuo - 16 dicembre saldo - Importo minimo di versamento € 2,00

Normativa

La Legge di bilancio 2020 (l'art. 1, commi da 738 a 783 Legge 27.12.2019, n. 160

Legge 160 anno 2019

Circolare Mef 1/DF

Decreto Legge 34/2020

Regolamento comunale

codici tributo IMU

Documenti da presentare

Dichiarazione Imu

Il modello di versamento è il modello f24 o il modello semplificato f24

I versamenti dall'estero si effetuano alle seguenti coordinate bancarie: Banco di Sardegna Agenzia di Tresnuraghes cod. IBAN: IT55G0101588140000000000391 codice BIC BPMOIT22XXXIBA

CALCOLO IMU 2020

Il versamento acconto IMU è differito al 30 settembre, ai contribuenti che hanno registrato difficoltà economiche, a causa dell'emergenza sanitaria in corso, con obbligo di attestazione con scadenza al 31.10.2020 tramite il modello attestazione difficoltà economiche per differimento acconto imu 2020

Termini per la presentazione

Dichiarazione IMU anno 2019 scadenza il 30 giugno Attestazione difficoltà economiche per DIFFERIMENTO ACCONTO IMU 2020 scadenza il 31 ottobre 2020

Incaricato

Ufficio Tributi

Tempi interni

variabili di legge

Tempi esterni

variabili di legge

Tempi complessivi

variabili di legge

Termini e modalità di ricorso

Commissione Tributaria Provinciale

Note

A causa emergenza Covid, l'ufficio riceve per appuntamento, da richiedere telefonicamente o tramite contatto mail: tributi@comune.tresnuraghes.or.it

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Attestazione difficoltà economiche per DIFFERIMENTO ACCONTO IMU 2020 Formato doc 53 kb
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto