Vai a sottomenu e altri contenuti

I Nuraghi

I NURAGHI

A giustificazione del proprio nome il territorio di Tresnuraghes è ricco di resti di nuraghi.

Si ignora quali siano quelli che hanno dato origine all'abitato, secondo alcune teorie si tratterebbe del nuraghe di Su Bastione, le cui fondamenta sono inglobate in una proprietà privata, quello in località Sa Zima, dai cui resti fu ricavata la pietra per edificare le vecchie carceri, e quello detto de Iscalas nei pressi dell'asilo tenuto dalle suore vicenziane.

Dei nuraghi citati non resta praticamente nulla tranne che per quello de Su Bastione le cui fondamenta sono ancora visibili accedendo ad una abitazione privata.

Nell'agro di Tresnuraghes sono stati censiti 22 resti di nuraghi in varie località di diversa fattura e dimensioni, si va dai più semplici monolobati come Nuraghe Porcos (all'uscita del paese in direzione Cuglieri) ai trilobati quali Teporo e Nani (sulla strada che verso San Marco).

Ingresso nuraghe Nani Ingresso nuraghe Nani Il nuraghe in località Nani è l'unico che abbia conservato la volta a Tolos e la scala interna che consente di accedere al tetto dal quale si sovrasta il rio Mannu e si gode di una splendida vista.

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto